Creare porte seriali virtuali di rete per il download remoto dei dati

Creare porte seriali virtuale in rete per il download remoto dei registri delle transazioni, in modo da garantire il funzionamento dei sistemi di distribuzione del carburante

Sumitomo Metal Mining utilizza i device server Perle IOLAN per le operazioni dell’isola del carburante, nelle profondità dell’inverno dell’Alaska.

La Pogo Gold Mine, una miniera sotterranea di roccia dura posta in una zona remota, complessa dal punto di vista logistico e sensibile a livello ambientale dell’Alaska interna. La miniera vanta circa 144 km di strade sotterranee che arrivano fino a oltre 300 metri di profondità per l’estrazione di oro di alto livello. Una volta estratto il materiale grezzo attraverso l’esplosivo e trasportato in superficie, lo stabilimento sul posto ne elabora circa 3500 tonnellate ogni giorno.

La miniera è operativa 24 ore al giorno per tutto l’anno. A causa della lontananza, il sito di lavoro viene gestito come una piccola città in modo da fornire servizi al personale in sede, che lavora in turni di diversi giorni prima di tornare a casa. Occorre fornire alloggi, alimenti, trattamento delle acque, cure mediche di emergenza e fornire un reparto dei vigili del fuoco a pieno servizio.

La gestione del clima subartico, caratterizzato da temperature gelide da ottobre ad aprile, causa numerosi problemi a Mike Spooner, tecnico dell’infrastruttura delle telecomunicazioni di Simutomo Metals Mining Pogo LLC.

Il diesel è una delle principali fonti di carburante della Pogo Mine, utilizzato per quasi ogni elemento: camion, generatori, apparecchiature minerarie e sistema di riscaldamento. Sul posto è presente un’isola del carburante, in cui le quantità di carburante dispensate vengono monitorate con un antico sistema “Computrol Fuelboy” a scheda di prossimità. Le transazioni vengono monitorate per consentire al reparto contabilità di dividere i costi del carburante fra i diversi reparti. Tuttavia, Fuelboy è in grado di gestire solo 150 transazioni con la sua memoria limitata. Una volta raggiunta la capacità massima, il sistema viene arrestato impendendo la distribuzione del carburante fino al download e all’eliminazione del registro delle transazioni.

Spooner ha condiviso una storia interessante. “Un inverno particolarmente rigido, in cui la colonnina di mercurio arrivò a circa -51 °C, fummo costretti a consumare una grande qualità di gasolio per il riscaldamento. Dovevamo tenere i camion al minimo anche durante la notte per impedire che congelassero. Pertanto, raggiungevamo il limite delle transazioni dopo pochi giorni e dovevamo riavviare Fuelboy. In che modo era possibile superare il problema? Dovevo recarmi all’isola del carburante nel gelo più totale, collegare un PC portatile alla porta seriale RS232 di Fuelboy e scaricare il registro delle transazioni per ripristinare il funzionamento del sistema. Impiegai 2 mesi eseguendo questa operazione ogni 2-3 giorni. Io e il mio povero PC portatile dovevamo sopportare temperature di fino a 51 gradi sotto zero. Ciò causava una forte frustrazione e numerose imprecazioni. I PC portatili si comportano in maniera molto strana a 51 gradi sotto zero.

Dovevo trovare un modo per evitare questo gelo, ma il software di Fuelboy non sopportava nessun tipo di connessione di rete e richiedeva un collegamento seriale null-modem per il download.Pertanto, ho provato a implementare una porta seriale virtuale.Durante le ricerche sono venuto a conoscenza di IOLAN SDG e TruePort”

TruePort è un’utility gratuita di Perle che consente di utilizzare vere porte seriali attraverso una LAN Ethernet. Collaborando con il device server seriale IOLAN, il prodotto consente di visualizzare le porte remote come se fossero porte COM o TTY direttamente collegate a un’applicazione.

Mike Spooner aggiunge: “Ho ordinato un IOLAN SDG1, iniziato a fare esperimenti e scoperto che sarebbe stato adatto al nostro budget. Pertanto, ho configurato una connessione radio da 900 MHz fra l’isola del carburante e la stazione di base, ubicata in un parcheggio, e installato IOLAN. Spettacolare. Ha funzionato. Al primo colpo“.

Sono tornato in ufficio a distanza di circa 2 km per eseguire alcuni test. Ha funzionato tutto ancora una volta. La settimana successiva, eseguivo il download ogni mattina anche se non era necessario, solo per il gusto di farlo.

Mike conclude: “Ho trasformato il vecchio portatile in una macchina virtuale con cui eseguire l’accesso e scaricare i registri del carburante in pochi istanti e soprattutto senza congelare”. Il nuovo sistema è acceso ormai da centinaia di giorni. Dopo aver verificato l’efficacia e l’incredibile stabilità della soluzione, Perle ha conquistato un posto nel mio cuore come soluzione perfetta per la conversione di qualsiasi elemento.

Scopri il prezzo di listino End User

Per maggiori informazioni scrivi a marketing@reweb.it o chiama il n° 0522 420786

Email this to someoneShare on LinkedInPrint this page